07/08/2020 ore 14:43
Immigrazione clandestina: città al setaccio, la polizia rintraccia ed espelle numerosi stranieri
Continua l'offensiva della polizia nei confronti degli immigrati clandestini presenti in città. Uun albanese di 40 anni e un tunisino di 28 sono stati fermati e nei loro confronti sono scattate le disposizioni di legge. L’albanese è stato prelevato nella sua abitazione, su ordine del Giudice, il quale ha revocato la misura della sorveglianza speciale, alla quale era sottoposto per reati di droga. Il magistrato ne ha disposto l’espulsione dal territorio nazionale per pericolosità sociale. L’albanese, al quale era già stato revocato il permesso di soggiorno, è stato accompagnato al Cie di Bari. Stessa sorte per il cittadino tunisino, con precedenti per spaccio e per rissa, trovato durante un controllo della Squadra Volante in un bar della prima periferia. Portato in questura, il 28enne ha dato in escandescenze ed ha danneggiato la stanza delle persone fermate. Prima di essere accompagnato a Bari, è stato denunciato per danneggiamento. Un altro tunisino, appena 20enne, è stato bloccato dagli agenti dopo che aveva cercato di dileguarsi tra le strade strette del centro, tra via San Nicandro e via Cristoforo Colombo. Il ragazzo ha tentato di fuggire alla vista della polizia perché già colpito da un ordine di espulsione al quale non aveva ottemperato; per questo è stato denunciato e nuovamente espulso.
1/10/2015 ore 12:51
Torna su