21/11/2019 ore 20:53
Terni, tanti stranieri irregolari in città, la polizia ne ha scovati altri tre: due tunisini ed un rumeno
Controlli a tappeto da parte della Polizia di Stato sul terriorotio ternano. Complessivamente, sono state identificate 158 persone e sono stati controllati 62 veicoli in 8 posti di controllo. L'operazione ha permesso di individuare numerosi stranieri, che si trovavano senza averne diritto in Italia. In viale Brin, gli agenti hanno controllato un cittadino straniero che ha dichiarato di essere senza documenti di identità. Dai successivi accertamenti, è emerso che si trattava di un tunisino di 67 anni, senza fissa dimora, clandestino e destinatario di un decreto di espulsione del 2013. L'uomo era stato accompagnato già tre volte nei centri di identificazione ed espulsione, ma non è mai stato rimpatriato per il mancato riconoscimento da parte delle Autorità tunisine come proprio cittadino. Gravato da numerosi precedenti penali, con vari rigetti alle sue richieste di asilo politico, ritenute dalla Commissione sui Rifugiati infondate e strumentali al rilascio di un permesso di soggiorno, è stato denunciato e messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per un’ulteriore espulsione. Sempre in Viale Brin, un altro tunisino di 45 anni è stato fermato dalla Squadra Volante. L'uomo era sprovvisto di documenti ed è risultato inottemperante ad una precedente espulsione del Questore di Bari del 2013. E' stato denunciato e nuovamente espulso. In un bar di via Romagna a Borgo Bovio è stato trovato un cittadino irregolare in Italia. Pluripregiudicato rumeno, di 28 anni, l'uomo era stato espulso dal Territorio Nazionale nel 2014 per motivi di pubblica sicurezza. Il rumeno aveva lasciato l’Italia, per rientrare però senza aspettare il termine dei 5 anni previsti. E’ stato denunciato e messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura.
23/9/2015 ore 12:00
Torna su