01/10/2020 ore 07:16
Fere di nuovo sconfitte, il Livorno passa al Liberati (3 a 2), dopo essere stato sotto di due goal
Niente da fare. Anche stasera, nell'anticipo della quarta giornata del campionato di Serie B, che vedeva la Ternana affrontare in casa la capolista Livorno, le Fere hanno conosciuto l'onta della sconfitta. Risultato finale 3 1 2 per la formazione labronica, dopo che le Fere nel primo tempo erano andate sul 2 a 0. La partita Ŕ cominciata nel migliore dei modi e la Ternana dopo soli 4 minuti Ŕ andata in rete con Gonzales. Il raddoppio Ŕ arrivato alla mezz'ora, grazie ad un tiro da fuori area di Belloni che ha ingannato Pinsoglio. Primo campanello di allarme al 38esimo, quando il Livorno ha accorciato le distazne grazie ad un bel goal (tiro da fuori area) di Aramu.Non esente da colpe, nella circostanza la difesa rossoverde. Nella ripresa il Livorno ci ha messo solo 2 minuti a pareggiare i conti, stavolta con Vantaggiato. Poi c'Ŕ stata la reazione delle Fere che per una buona mezzora hanno tenuto il campo, proponendosi costantemente in attacco. Niente da fare, tuttavia, per le punte rossoverdi che non sono riuscite a mettere dentro il goal del 3 a 2. Cosa che, invece, ha fatto il Livorno quando mancavano solo 4 minuti alla fine del match. A giustiziare la Ternana Ŕ stato Pasquato.
TERNANA (4-3-3): Mazzoni; Zanon, Gonzalez, Meccariello, Vitale; Coppola, Signorelli, Palumbo (8' st Zampa); Belloni (35' st Falletti), Avenatti (23' st Dugandzic), Ceravolo. Allenatore: Toscano. In panchina: Sala, Masi, Janse, Dianda, Furlan, Busellato.
LIVORNO (4-2-3-1): Pinsoglio; Maicon, Ceccherini, Lambrughi, Gasbarro; Cazzola (21' st Biagianti), Schiavone; Aramu (21' st Palazzi), Pasquato, Vajushi (43' st Moscati); Vantaggiato. Allenatore: Panucci. In panchina: Ricci, Comi, Calabresi, Jelenic, Bunino, Vergara.
ARBITRO: Ghersili di Genova (assistenti Di Salvo e Cal˛)
RETI: 4' pt Gonzalez (T), 30' pt Belloni (T), 38' pt Aramu (L), 2' st Vantaggiato (L), 40' st Pasquato (L)
21/9/2015 ore 23:30
Torna su