23/02/2020 ore 02:08
Terni: ruba un salvadanaio con dentro le offerte destinate a una bimba malata di tumore, arrestata una 32enne
Avrebbe rubato in un bar il salvadanaio contenente le offerte destinate ad una bambina malata di tumore. Un gesto inqualificabile che, sommato ad altri reati, le è costato l'arresto, con conseguente carcerazione. Protagonista di questa brutta avventura è una 32enne ternana, pluripregiudicata. Stando a quanto riferiscono dalla questura di Terni, la donna il 5 agosto scorso avrebbe rubato in un bar cittadino le offerte destinate ad una bambina di 10 anni gravemente malata. Le indagini hanno permesso di risalire ad una ternana di 32 anni, sorvegliata speciale di pubblica sicurezza, che è stata arrestata. La Squadra Volante l’ha rintracciata all’interno dell’abitazione di un’altra pluripregiudicata ternana e l’ha tratta in arresto per la reiterata violazione delle prescrizioni imposte dal Tribunale nell’Ordinanza di sottoposizione alla misura di prevenzione. "La donna - si legge nel comunicato della questura - ha provato a negare, ma anche grazie all’impianto di video sorveglianza del bar è stato possibile inchiodarla alle sue responsabilità. La stessa da giugno scorso si era sottratta ai controlli di polizia ed aveva abbandonato il domicilio che aveva fissato". Sempre dalla questura viene speigato che la 32enne "Ha un curriculum criminale il cui inizio risale al 2003. Nell’ultimo anno è stata denunciata o arrestata una ventina di volte, per la violazione della sorveglianza speciale di P.S. e per innumerevoli reati predatori. La stessa non avrebbe avuto remore nel rubare il contenitore con le offerte destinate ad una bambina malata o a rubare all’interno dei reparti dell’ospedale di Terni, anche a persone anziane e malate lì ricoverate". La donna, è stata messa a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica Elisabetta Massini che ha disposto la traduzione presso la sezione cautelare femminile del carcere di Capanne a Perugia dove l’arrestata è stata accompagnata da una Volante nella tarda serata di ieri.
8/8/2015 ore 11:22
Torna su