18/11/2019 ore 06:36
Carmine Onorato e altri chef umbri a Villa Carpegna per una importante convention nazionale
Si è svolta nei giorni scorsi, presso Villa Carpegna a Roma, l’assemblea nazionale della F.I.C. (Federazione Italiana Cuochi). A rappresentare l’Umbria c’era lo chef Carmine Onorato, presidente dell’U.R.C.U. (Unione Regionale Cuochi Umbri), che è entrato a far parte di diritto del consiglio direttivo dell’importante organismo, all’interno del quale oltre ai presidenti regionali della F.I.C., figurano anche chef italiani che operano all’estero, in prestigiosi ristoranti ed hotel. Nella due giorni di Villa Carpegna, l’U.R.C.U., ha avuto l’opportunità di presentare alcuni prodotti delle eccellenze umbre, che sono stati molto graditi dalla prestigiosa platea, composta 300 chef provenienti da tutta Italia. L’Umbria ha portato in tavola piatti preparati con i prodotti più rappresentativi della sua terra, quali il tartufo, l’olio, i formaggi. Il tutto accompagnato dai vini tipici di questo territorio. Erano presenti le aziende: LS Tartufi di Trevi, la Grifo Latte con mozzarelle, ricotta ed il pecorino di Norcia, poi la cantina dei Colli Amerini, la Fagiolina del Trasimeno, l’olio Dop dell’azienda agricola La Lince e le birre dell’azienda agricola Monastero di San Biagio di Nocera Umbra. Gli chef umbri che hanno elaborato i piatti erano: Alviero Bigi, Giovanna Fanfano, Eugenio Scassellati, Giancarlo Passeri e la lady chef Luciana Scimmi. L’evento è stato patrocinato dalla Coldiretti e di Terni e dalla Camera di Commercio.
(Nella foto lo chef ternano Carmine Onorato del ristorante La Rocca, insieme ad altri colleghi umbri)
11/6/2015 ore 5:45
Torna su