20/07/2019 ore 22:25
Terni: i carabinieri arrestano i complici dei rumeni autori della sanguinosa rapina di gabelletta, c'è anche un ternano di 44 anni
Il sospetto che gli autori della rapina finita in tragedia lo scorso 28 aprile nella zona di Gabelletta a Terni, avessero dei complici, era subito venuto agli inquirenti. Che si sono messi subito al lavoro, riuscendo dapprima ad arrestare tre rumeni, poi iniziando una certosina attività di indagine che ha portato ad ulteriori arresti. Si tratta di due italiani, un ternano di 44 anni ed un romano di 60, che i carabinieri ritengono siano stati i basisti della sanguinosa rapina, culminata con la morte del 91enne Giulio Moracci. I due si chiamano Claudio Lupi, 44 anni e Gianfranco Strippoli 60 anni. Entrambi risiedono a Terni; Lupi abita a pochi metri di distanza dall'abitazione del povero Moracci. I due sono stati arrestati dai carabinieri perché ritenuti complici e basisti della rapina nell'abitazione di Gabelletta, nel corso della quale Moracci morì soffocato. A dare conferma degli arresti sono stati i carabinieri del comando provinciale nelc orso di una conferenza stampa. Lupi e Strippoli, stando al racconto fatto dai militari, avrebbero avuto un ruolo importante nell'organizzazione del colpo, individuando la casa da rapinare, e fornendo le corde e il nastro adesivo utilizzato dai rumeni per legare e imbavagliare la coppia. Le indagini sono tuttora in corso per individuare ulteriori complici.
19/5/2015 ore 12:00
Torna su