20/02/2020 ore 05:48
Terni: non accetta il licenziamento e si rifiuta di lasciare la casa dell'anziana alla quale faceva da badante, denunciata una ucraina di 53 anni
Si era talmente affezionata all'anziana signora alla quale faceva da badante da qualche tempo, che ha deciso di non andarsene da quella casa, nonostante fosse stata licenziata. Così la donna, una cittadina ucraina di 53 anni, si è "barricata" in casa della poveretta, facendo capire che da lì non se ne sarebbe andata. E' così dovuta intervenire una pattuglia della Squadra Volante che una volta arrivata sul posto ha avuto il suo da fare per convicere la straniera a lasciare l'appartamento. Anzi, la stessa, stando a quanto riferiscono dalla questura, ha addirittura opposto resistenza agli agenti, i quali sono stati costretti a prelevarla e ad accompagnarla in questura. Qui è stata denunciata per violenza privata e resistenza a pubblico ufficiale. Solo successivamente la 53enne ha liberato l’abitazione dai propri effetti personali consentendo in tal modo di ridare serenità all’anziana signora.
4/5/2015 ore 12:50
Torna su