22/10/2019 ore 20:40
Ventitrenne senza patente semina il panico sul Rato ed in autostrada, bloccato ed arrestato dalla polizia stradale
Panico sul Rato ed in autostrada dove un 23enne, alla guida di un'auto di grossa cilindrata, risultata rubata, e senza patente è stato inseguito per molti chilometri da una pattuglia della polizia stradale prima di essere bloccato. Tutto è iniziato verso le 14,30 lungo il Rato. Qui una pattuglia della stradale ternana ha visto una macchina di grossa cilindrata circolare con targa straniera e un’andatura incerta. Gli agenti hanno deciso di sottoporla a controllo, ma il conducente, alla vista della paletta con cui un poliziotto gli intimava l'alt, accellerava dandosi alla fuga. Iniziava un pericoloso inseguimento a sirene spiegate. A bordo dell'auto di servizio tre poliziotti che tentavano di fermare il conducente dell'auto in fuga prima del casello di Ort, senza peraltro riuscirvi. Il guidatore, infatti, a imboccava a tutta velocità la pista di ingresso, abbattendo la sbarra e dirigendosi verso Roma. Durante l’inseguimento, la pattuglia ha tentato di accostarsi più volte al veicolo in fuga, ma il conducente – mantenendo una velocità di oltre 210 km/h - iniziava a scartare pericolosamente tra la corsia di destra e quella di sorpasso creando scompiglio e pericolo per gli utenti in transito. Raggiunto dalla pattuglia, il fuggitivo dapprima accennava a rallentare sulla corsia di destra ma, di colpo, seguiva nuovamente una fuga ancora più veloce con una serie di sorpassi a destra ed a sinistra di qualunque veicolo ne ostacolava la traiettoria. Sopraggiunto nuovamente dalla pattuglia, il poliziotto alla guida della macchina di servizio con grande sangue freddo, ma soprattutto con una particolare attitudine alla guida operativa, ha costretto il conducente ad accostare la vettura al guard-rail e, con una determinata manovra faceva in modo che lo stesso non accennasse neanche alla possibilità di poter uscire dall’abitacolo e darsi alla fuga. Il conducente privo di documenti è stato accompagnato negli uffici della polizia stradale di Terni per l’identificazione. Si tratta di un italiano di 23 anni con piccoli precedenti penali. Il motivo della fuga sarebbe da ricondurre al fatto di essersi messo alla guida di un veicolo (risultato rubato in Germania) sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e senza aver mai conseguito la patente di guida. Arrestato per resistenza, e processato per direttissimai, il giovane è stato condannato a 4 mesi di reclusione (pena sospesa).
20/2/2015 ore 17:45
Torna su