21/10/2019 ore 14:21
Terni: i carabinieri arrestano un pizzaiolo trentenne sorpreso con 20 grammi di cocaina
Detenzione ai fini di spaccio. Questa l'accusa che ha portato all'arresto di un 30enne colombiano, residente a Terni, che lavora come pizzaiolo in un locale cittadino. Il giovane, dopo essere stato controllato a vista dai carabinieri nei suoi spostamenti è stato fermato e sottoposto a controllo e perquisizione quando stava per entrare nel locale dove svolge la propria attività lavorativa. Lo straniero, non aveva stupefacente con sé ma si mostrava comunque irrequieto durante le operazioni di verifica poste in essere dai Carabinieri. L'uomo è stato accompagnato presso la propria abitazione nella quale, occultato in un calzino mischiato fra gli altri all’interno del comodino della sua camera da letto, i militari hanno rinvenuto un sacchetto contenente circa 20 grammi di cocaina. La droga veniva sequestrata insieme ad un bilancino di precisione ed alla somma contante di circa 250 euro in pezzi di piccolo taglio. Il colombiano veniva posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa della direttissima della mattinata seguente. A seguito della direttissima l’arresto è stato convalidato ed il soggetto, in attesa della relativa udienza, è stato rimesso in libertà.
10/11/2014 ore 10:53
Torna su