21/10/2019 ore 15:51
San Gemini: inaugurato il nuovo impianto di depurazione, è costato 510mila euro
“Con l’entrata in funzione del nuovo impianto di depurazione per l’agglomerato di San Gemini non solo verranno superate le attuali criticità ambientali, ma abbiamo aggiunto un ulteriore, importante tassello verso una maggiore efficienza dell’intero sistema regionale, a tutela delle acque e del territorio umbro”. Lo ha detto l’assessore regionale all’ambiente Silvano Rometti partecipando all’inaugurazione dell’impianto di depurazione di Favazzano nel comune di Sangemini, oggetto di ristrutturazione ed opere di adeguamento funzionale. “L’intervento – ha ricordato Rometti – rientra tra quelli prioritari selezionati dalla Regione Umbria nell’ambito dei finanziamenti previsti PAR-FSC 2007/2013. La realizzazione dei lavori, per 510 mila euro, di cui 459 mila a carico delle risorse pubbliche e la rimanente quota a carico della tariffa, ha consentito di migliorare l’efficienza delle strutture ed apparecchiature esistenti e di potenziare il sistema di depurazione, adeguandolo al bacino di riferimento ed accrescendone la capacità di trattamento che è passata da 2078 abitanti a 2500 abitanti. Grazie alle opere realizzate - ha detto Rometti -, che hanno consegnato alla comunità un impianto completamente rifunzionalizzato e all’avanguardia dal punto di vista tecnico, tecnologico ed ambientale, sarà ora possibile ridurre in modo consistente l’inquinamento causato dalle acque reflue provenienti dagli insediamenti civili e produttivi”.
25/10/2014 ore 2:35
Torna su