21/10/2019 ore 14:26
Terni: denunciate due ragazzine sorprese a rubare in un grande magazzino di Corso Tacito
Giovanissime. Ma con il vizio di rubare. Questo almeno sembra l'identikit delle due giovanissime sorprese a rubare all'interno di un grande magazzino di Corso Tacito. Ad insospettire una delle commesse è stato il fatto che le due giovanissime (non è stato specificato se si tratta di italiane o straniere), sono entrate insieme nei camerini con tre capi da provare. Quando sono uscite la dipendente ha chiesto loro di restituire quello che avevano provato. Velocemente le ragazze hanno riconsegnato due capi poi sono scappate dal negozio. La commessa ha controllato la merce e nel mentre una placca antitaccheggio è caduta in terra: era quella staccata da una maglietta del valore di 30 euro che non era stata riconsegnata dalle ragazze. La commessa si è così messa ad inseguire le due giovanissime e nel frattempo ha chiamato la polizia. La donna è riuscita a bloccare una delle due ragazze, ma quando gli agenti arrivano la stessa ha negato tutto, scaricando la responsabilità sulla sua amica. Con una breve indagine, gli agenti sono risaliti all’identità della ragazzina che era riuscita a fuggire e l'hanno convocata in questura, accompagnata dalla madre. La minore dapprima ha negato tutto, poi, pressata proprio dalla madre, ha ammesso di aver rubato la maglia e di averla gettata in un cassonetto durante la fuga per paura. Entrambe le ragazzine sono state denunciate alla Procura per i Minorenni di Perugia per furto aggravato in concorso.
22/10/2014 ore 12:21
Torna su