21/10/2019 ore 14:08
Terni: spaccio davanti al supermercato, arrestato un 29enne che aveva con se ben 51 grammi di eroina
Spaccio di droga davanti al supermercato. Droga pesante, quella che può portare facilmente alla morte: l'eroina. E' successo a Terni, nei pressi di un ipermercato di via Gramsci. Sono stati gli agenti del servizio antidroga ad accorgersi del rapido scambio di battute davanti al supermercato tra un uomo e una donna. Gli agenti hanno riconosciuto nella donna una giovane tunisina legata al mondo della tossicodipendenza e quando l’hanno vista appartarsi con l’uomo in una via adiacente hanno deciso di intervenire. L’uomo, un giovane straniero, si è mostrato da subito molto agitato e dato che non aveva con sé alcun documento di identità è stato portato in questura. Dai controlli sono emerse le sue generalità: tunisino, 29 anni, clandestino, con numerosissimi precedenti per spaccio, reati per i quali era già stato arrestato e scarcerato più volte proprio in Umbria. Incalzato dagli agenti, il nordafricano ha dichiarato di avere un ovulo con 50 grammi di eroina nel retto. Sono stati attivati tutti i protocolli necessari presso l’Azienda Ospedaliera per predisporre gli esami diagnostici idonei ad attestare la veridicità delle dichiarazioni e soprattutto per scongiurare il pericolo di vita del giovane, in quanto se l’involucro di fosse rotto egli sarebbe sicuramente deceduto per la massiccia assunzione della sostanza stupefacente. Durante la fase preparatoria degli esami clinici, però, l’uomo è stato perquisito e dal calzino del piede destro è saltato fuori l’involucro, effettivamente contenente 51 grammi di eroina. “Speravo di buttarlo via mentre mi preparavano per le radiografie”, avrebbe detto agli agenti. Il tunisino è stato arrestato per spaccio e stamattina verrà giudicato per direttissima, come disposto dal Pubblico Ministero Tullio Cicoria.
(Nella foto, l'eroina sequestrata)
21/10/2014 ore 11:49
Torna su