12/11/2019 ore 19:03
Terni: arrestato un noto medico accusato di aver preso una mazzetta da una paziente per anticipare un intervento chirurgico
Soldi in cambio di favori all'interno dell'ospedale. Nello specifico il medico colto in flagranza di reato, si sarebbe fatto dare mille euro da un paziente che doveva sottoporsi ad un intervento chirugico, per fargli saltare le liste di attesa ed anticipare l'operazione. Ad essere arrestato è un noto medico ternano di 56 anni che da molti anni lavora all'interno dell'ospedale "Santa Maria". Ad arrestarlo per concussione sono stati gli uomini della Digos della Questura di Terni, diretti dal commissario capo Marco Colurci, che avrebbero sorpreso il professionista nell'atto in cui incassava una parte della "mazzetta". Il medico, stando a quanto viene riferito dalla questura di Terni, avrebbe preteso da una donna, che necessitava di un intervento chirurgico all’addome, la somma di 1.000 euro per anticipare un’operazione da effettuarsi all’interno dello stesso ospedale, eludendo le normali procedure amministrative relative alle liste di attesa, nonché alla prenotazione obbligatoria. L’illecito, che sarebbe stato accertato dalla polizia, rientra in un’ampia attività di indagine, effettuata anche con l’ausilio della più moderna tecnologia, finalizzata al monitoraggio e al contrasto dei reati contro la Pubblica Amministrazione. La Digos ternana avrebbe raccolto prove inconfutabili che hanno permesso di cogliere il professionista in flagranza e che hanno trovato riscontro nelle attività tecniche disposte. Condotto in questura, dopo gli accertamenti di rito, il medico è stato posto agli arresti domiciliari, a disposizione del Pubblico Ministero, Raffaele Pesiri, che ha condotto l’intera attività.
25/9/2014 ore 11:20
Torna su