26/05/2020 ore 02:51
Macellaio amante del lusso accusato di essere un evasore totale dalla GdF, avrebbe nascosto al Fisco quasi 3milioni di euro
Macellaio all’ingrosso di professione. Con un tenore di vita di alto bordo. Macchine di lusso: Lamborghini, Porsche e Audi. Insomma un personaggio di quelli che si fanno notare ed infatti è stato “notato” dalla Guardia di Finanza che gli ha contestato una serie di reati, tutti molto “pesanti”. A finire nei guai è stato un noto imprenditore dell’orvietano, gestore di una macelleria all’ingrosso. L’uomo sarebbe un evasore totale. A dirlo sono i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Orvieto i quali, nel corso di una verifica fiscale, hanno contestao all’uomo ben 2 milioni di euro di ricavi non dichiarati ed un omesso versamento di Iva per circa 50mila euro. Nel tentativo di farla franca ed impedire di ricostruire il suo giro d’affari, l’uomo, sempre secondo la Guardia di Finanza, “era perfino ricorso ad un maldestro tentativo di occultare o distruggere la documentazione contabile”. L’imprenditore si sarebbe reso inizialmente irreperibile: telefoni spenti, porte chiuse al proprio domicilio, fallito ogni tentativo di rintracciarlo da parte della pattuglia. Ad assistere i militari sarebbe stato il rappresentante dell’azienda il quale si sarebbe presentato nei locali della caserma con parte della documentazione contabile. La restante parte è stata recuperata solo nei giorni successivi: quasi 1.500 fatture che i finanzieri hanno dovuto conteggiare ed analizzare al fine di ricostruire il reale e completo volume di affari dell’attività in verifica, ovvero del titolare, qualificato come evasore totale per l’omessa presentazione delle prevista dichiarazione dei redditi relativa all’annualità 2010. Oltre alle violazioni in materia di Iva ed imposte dirette contestata anche una omessa dichiarazione Irap per circa 500mila euro ed un’Irpef per circa 200mila euro. Il titolare della ditta individuale è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Terni per i reati di bancarotta semplice, occultamento o distruzione di documenti contabili obbligatori ed omessa presentazione della dichiarazione dei redditi.
5/8/2014 ore 15:58
Torna su