25/05/2020 ore 09:16
Terni: non rispetta il divieto impostogli dal giudice e torna di notte a minacciare di morte la ex moglie, arrestato operaio di 40 anni
Non ha rispettato il divieto di avvicinamento che gli era stato intimato dal giudicie. Così ieri notte è tornato nuovamente sotto casa della ex moglie, tentando di entrare e minacciando di morte sia lei che il suo nuovo compagno. Stavolta nei confronti del 40enne ternano è scattato l'arresto per per atti persecutori. All’uomo nella stessa mattinata era stata notificata da parte della polizia una misura cautelare riguardante il “divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa”. Il provvedimento si era reso necessario in quanto lo stesso aveva ripetutamente maltrattato la ex moglie. Nonostante ciò poche ore dopo, intorno alla mezzanotte, l'operaio ternano si recava presso l’abitazione della donna cercando di entrarvi e minacciando ripetutamente anche di morte sia lei che il nuovo compagno. La donna ha chiamato i carabinieri e quando la pattuglia è arrivata sul posto, i militari hanno cercato di calmare l'uomo che però, incurante della presenza dei carabinieri e dei continui inviti ad allontanarsi, avrebbe continuato nella sua condotta minacciosa e vessatoria. Così veniva tratto in arresto. L’uomo ha passato la notte in camera di sicurezza e questa mattina è stato portato in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
26/7/2014 ore 11:10
Torna su