08/08/2020 ore 01:39
Terni: denunciati tre giovani tra i 24 ed i 29 anni trovati in possesso di due etti e mezzo di marijuana ed hashish
I carabinieri del Nucleo Investigativo di Terni hanno denunciato in stato di libertà tre uomini. La loro età va dai 24 ai 29 anni: uno è di Taranto, gli altri due risiedono a Terni. Tutti sono accusati del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I tre sono stati trovati in possesso di 220 grammi di marjuana e di 22 grammi di hashish. L’attività dei carabinieri volta ad individuare dei personaggi dediti allo spaccio di stupefacenti, continua incessantemente e questa operazione segue quella di pochi giorni fa, quando vennero arrestate 7 persone sorprese all’interno di un garage attrezzato di tutto punto per la preparazione e la vendita di sostanze stupefacenti nel centro cittadino. I tre giovani denunciati oggi dai militari ternani operavano a Terni nella zona di San Giovanni. I tre sarebbero stati sorpresi a bordo di un veicolo "in evidente stato di alterazione psicofisica per aver assunto sostanza stupefacentila perquisizione personale che permetteva ai carabinieri di rinvenire 10 grammi di marijuan” ed alcuni grammi di hashish. La successiva perquisizione estesa presso i rispettivi domicili consentiva di sequestrare ulteriori 210 grammi di marijuana, 20 grammi di hashish, nonché un bilancino di precisione e materiale vario atto al confezionamento. Presso l’abitazione di uno dei fermati è stata trovata una piccola serra realizzata artigianalmente per coltivare le piantine. Dai primi accertamenti sulla sostanza sequestrata è emerso che si tratta di marijuana del tipo “Amnesia Haze”, una nuova, varietà di cannabis geneticamente modificata che presenta livelli di concentrazione di principio attivo THC particolarmente elevati tali da provocare in chi la assume, pericolosi e devastanti effetti sul sistema nervoso centrale (il nome deriva proprio dagli effetti che produce al cervello). I tre soggetti, che non hanno precedenti penali, sono stati pertanto denunciati in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
LA POLIZIA ARRESTA MAROCCHINO
Dovrà scontare sei anni di carcere il marocchino arrestato ieri dalla Sezione Antidroga ternana durante un servizio di controllo in zona Ospedale. Vecchia conoscenza della polizia l'uomo è stato fermato per un controllo e nei suoi confronti è emerso un ordine di cattura emesso dalla Procura Generale di Perugia per reati di droga e per rapina. Residente a Terni con la famiglia, in possesso di permesso di soggiorno, da 27 anni in Italia, è stato portato al carcere di Sabbione, oltre al periodo di detenzione, dovrà pagare anche una multa di 10.000 euro.
17/7/2014 ore 11:41
Torna su