14/08/2020 ore 05:06
Terni: continuano i "raid" del 79enne ternano contro il tribunale, questa volta è stato arrestato per evasione
La Squadra Volante ha tratto in arresto il cittadino ternano 79enne che, negli ultimi anni, era stato denunciato più volte per il reato di oltraggio. Reato commesso nei confronti di giudici e magistrati del Tribunale di Terni, nonché delle forze dell’ordine, nonché del Palazzo di Giustizia di Corso del Popolo e degli addetti alla vigilanza dello stesso. Negli ultimi mesi l’uomo è stato denunciato numerose volte anche per il reato di danneggiamento e di imbrattamento, obiettivo sempre il Palazzo di Giustizia, per averne più volte danneggiato le pareti esterne con iscrizioni realizzate con vernice spray, e per aver lanciato uova contro la struttura. Ieri mattina, per l’ennesima volta, l’anziano ternano si è reso responsabile di lancio di uova contro il Palazzo di Giustizia e, all’arrivo degli agenti della volante avrebbe aggredito fisicamente uno di essi, pertanto è stato tratto in arresto per i reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. In sede di udienza di convalida dell’arresto il Giudice del Tribunale di Terni ha emesso a suo carico una ordinanza applicativa della misura degli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Nonostante ciò, questa mattina l’anziano si è recato nuovamente al Palazzo di Giustizia portando al seguito confezioni di uova, ed è stato sorpreso da un equipaggio della Volante mentre accedeva all’interno dello stesso dopo averne lanciate alcune contro le vetrate dell’ingresso e sul pavimento. L'uomo è stato quindi tratto nuovamente in arresto, questa volta per il reato di evasione. Nella giornata odierna si terrà l’udienza di convalida dell’arresto presso il Tribunale di Terni dove l’anziano verrà giudicato con rito direttissimo.
9/7/2014 ore 14:25
Torna su