27/01/2020 ore 17:40
Terni: a Città Giardino torna "Mondovisioni" la rassegna cinematografica in lingua originale con sottotitoli in italiano
Con l'estate torna il cinema all'aperto a Città Giardino a Terni. Giovedì 26 giugno riprende infatti "Mondovisioni - Cinema dal mondo", la rassegna cinematografica in lingua originale con sottotitoli in italiano organizzata dall’associazione Il Pettirosso e giunta alla quarta edizione: saranno proiettati tre nuovi film ed un film-documentario. Lo scopo dell'iniziativa resta lo stesso: conoscere il mondo da altri punti di vista attraverso produzioni cinematografiche di qualità, ma poco o per nulla distribuite in Italia. Come per le edizioni precedenti le proiezioni si terranno presso il giardino dell'ex-circoscrizione Ferriera, in via Premuda 6tutte con inizio alle 21 e 15. L'ingresso è gratuito. Questi i film in proiezione. Giovedì 26 giugno "Il futuro è troppo grande" - Film documentario promosso dalla Rete G2. Regia di Giusy Buccheri e Michele Citoni Re e Znanxing sono due giovani di seconda generazione: lo studio e il lavoro, la famiglia e l'amore, le aspettative nell'Italia di oggi. Re è nato in Italia e studia a Roma, vive con la sua famiglia di origine filippine e spera di trovare nell'arte la propria realizzazione. Znanxing è arrivata in Italia all'età di dieci anni, si è laureata e vive in cerca delle proprie origini. Sono giovani, stanno diventando adulti immaginando di far coincidere il futuro con i propri sogni. Giovedì 3 luglio "Offiside" - Film drammatico in farsi. Regia di Jafar Panahi, poi processato e incarcerato per via del film Iran, Teheran, 2005. Allo stadio Azadi si gioca la partita di calcio della nazionale iraniana e quella del Bahrain, valida per le qualificazioni ai campionati del mondo. Alle donne è vietato assistere alle manifestazioni sportive. Nonostante il divieto, un gruppo di sei tifose decide di dare la priorità al tifo, ma saranno fermate. Giovedì 10 luglio "Parada - La sfilata" - Film drammatico in serbo, Regia di Srdjan Dragojevic. In Serbia Limun, già eroe di guerra, è diventato un potente delinquente ed è omofobo, ma la successione degli eventi lo costringeranno a scortare il Gay Pride di Belgrado, organizzato dagli attivisti Mirko e Radmilo, dopo il disimpegno della polizia. Limun allora decide di rivolgersi a dei vecchi nemici. Ne scaturiscono una serie di avventure tragicomiche e toccanti. Giovedì 17 luglio "No! I giorni dell'arcobaleno" - Film storico-drammatico in spagnolo Cile, 1988. Il dittatore Pinochet, cedendo alle pressioni internazionali, indice un referendum. Il popolo deve scegliere se lasciarlo o meno al potere. René Saavedra viene incaricato dall'opposizione, propugnatori del "No", di dirigere la loro campagna con scarse risorse. Il piano sarà audace e porterà alla liberazione. La rassegna "Mondovisioni - Cinema dal mondo" è realizzata con il Patrocinio ed sostegno del Comune di Terni, in collaborazione con la Circoscrizione Terni Sud e in rete con Monimbò e Associazione Demetra. Per informazioni: ilpettirosso@cesvol.net - 342/5522196.
25/6/2014 ore 15:40
Torna su