21/01/2020 ore 15:37
Terni: si spacciano per impiegate dell'Inps e vanno a casa di persone anziane, le forze dell'ordine lanciano l'allerta
Anziani, attenzione alle truffe. L'invito arriva dalla polizia di stato, sulla scorta degli episodi che negli ultimi tempi si sono registrati anche nella nostra provincia. Uno di questi è successo a Terni ed ha visto protagonista una signora anziana, truffata da due giovani donne. Erano così affabili e gentili che lei non ha avuto dubbi, così le ha fatte entrare in casa e le ha fatte accomodare. Loro si erano presentate dicendole di essere delle impiegate dell’Inps che stavano facendo il giro delle case per controllare i libretti della pensione. L'anziana non ha avuto il minimo dubbio, così è andata a prendere il libretto in camera, con dentro 600 euro e lo ha mostrato alle due malviventi. Qualche chiacchiera e dopo un attimo loro hanno trovato, sempre con modi molto garbati, il modo di congedarsi, sparendo con i soldi. La signora, una volta resasi conto di essere stata truffata, ha telefonato alla figlia che si è immediatamente recata in questura per sporgere denuncia contro ignoti. Dalla polizia fanno sapere che questa è la prima segnalazione di truffe agli anziani effettuate in questo periodo e con queste modalità. Dunque, temendo che le due giovani possano trovarsi ancora in giro sul territorio ternano, parte la raccomandazione rivolta a tutti i cittadini che dovessero trovarsi in situazioni simili. Il consiglio è quello di telefonare subito al 113 e richiedere l’intervento della Volante, prima di aprire la porta di casa a degli sconosciuti che si spacciano per operatori di società di servizi o di impiegati di istituti previdenziali.
17/6/2014 ore 15:29
Torna su