20/07/2019 ore 07:58
Vigne: due giovani narnesi nascondono marijuana nei pressi di una villetta ma vengono scoperti e denunciati dai carabinieri
Avevano nascosto quasi due etti di marijuana in un tombino nei pressi di una casa di Vigne all’insaputa dei proprietari. Quando questi hanno scoperto la droga hanno chiamato i carabinieri i quali, dopo alcuni appostamenti, hanno individuato gli autori del gesto e li hanno denunciati. L’operazione è stata condotta dai carabinieri della stazione di Narni Scalo. I protagonisti della vicenda sono un 18enne ed un 22enne del posto. Per loro è scattata la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini dei carabinieri sono iniziate la settimana scorsa quando, a Vigne di Narni, i militari hanno rinvenuto nelle adiacenze di un’abitazione, occultati in due buste di plastica, circa 180 grammi. di marijuana, già suddivisa in dosi. I proprietari dell’immobile, una villetta bifamiliare occupata sporadicamente nei fine settimana, all’atto di entrare in casa avevano notato una griglia vicino all’ingresso dell’abitazione, tolta dal suo incasso e riposta in terra. Appena avvicinatisi hanno notato un pacco contenente la sostanza stupefacente. Immediatamente hanno chiamato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno sequestrato lo stupefacente. I militari hanno effettuato una serie di appostamenti nelle vicinanze del luogo del ritrovamento per tentare di individuare eventuali persone che si recassero a prelevare la droga. I servizi di osservazione, durati ininterrottamente più di 48 ore, hanno consentito di notare i due giovani che a tarda sera, giunti sul posto, rimanevano stupiti non trovando più lo stupefacente. I due, entrambi residenti a Narni, a seguito di un controllo con relative perquisizioni domiciliari, sono stati trovati in possesso rispettivamente ulteriori 6 e 2 grammi della stessa sostanza. I due ragazzi avrebbero anche ammesso di essere i proprietari della droga sequestrata il giorno prima presso la villetta. I giovani sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Terni per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
12/5/2014 ore 12:20
Torna su