17/07/2019 ore 20:56
Terni: evade dai domiciliari, portato a Sabbione il 78enne che aveva minacciato con un fucile i vicini di casa
Era stato arrestato dalla Squadra Volante il 25 marzo scorso per minacce. Imbracciando il fucile da caccia, aveva infatti seminato il panico in un condominio del quartiere San Giovanni. Il giudice aveva condannato il 78enne ternano agli arresti domiciliari e gli era stato notificato il divieto di tenere armi. Pochi giorni fa, armato di mattarello, uscito di nuovo sul pianerottolo, prendendosela ancora con i vicini di casa, non riuscendo per fortuna a colpire nessuno. Ad un successivo controllo della polizia, luomo non stato trovato nella sua abitazione. Su richiesta della Procura di Terni, il Giudice delle Indagini Preliminari, Simona Tordelli, ha disposto la sostituzione della misura degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere. Questa mattina, una pattuglia della Volante andata a prendere lanziano e lo ha portato alla casa circondariale di via Sabbione.
15/4/2014 ore 11:40
Torna su