21/10/2019 ore 14:36
Terni: i carabinieri arrestano una 27enne incinta, sorpresa a spacciare eroina e cocaina
L'eroina, la terribile droga che negli anni settanta ed ottanta nel ternano ha fatto centinaia di vittime, continua ad essere oggetto di spaccio nel nostro capoluogo. E' di sabato scorso l'ultimo arresto effettuato dai carabinieri nei confronti duna 27enne marocchina. La donna, già nota alle forze dell'ordine, residente a Cervara, era da tempo tenuta d'occhio dai militari del Nucleo Investigativo. E' stata colta in flagranza di reato mentre raccoglieva in giardino un involucro contenente sostanze stupefacenti. Gli investigatori avrebbero appurato che la marocchina da tempo riceveva in casa i suoi acquirenti a cui vendeva la droga che nascondeva sotto alcuni sassi nel giardino retrostante la sua abitazione. La spacciatrice aveva studiato un sistema per avvisare la sua clientela in merito alle detenzione di sostanze stupefacenti in casa. Infatti segnalava che la “merce” era pronta all’uso quando lasciava aperto l’avvolgibile della sua finestra, mentre la tapparella restava chiusa per indicarne l’indisponibilità. Effettuati i necessari riscontri, sabato scorso i militari, appostati nei pressi dell’abitazione, hanno notato la donna raccogliere un involucro nascosto sotto alcuni sassi nel giardino condominiale, cosicché procedevano al suo controllo trovandola in possesso di alcune dosi di eroina. La successiva perquisizione consentiva il sequestro di altre dosi di eroina per un perso complessivo di 2,5 grammi e di 4,5 grammi di cocaina, oltre che di 230 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuti il ricavo dell’attività delittuosa. La donna arrestata è stata ristretta ai domiciliari presso la propria abitazione in quanto al secondo mese di gravidanza.
14/4/2014 ore 14:43
Torna su