21/10/2019 ore 14:08
Montefranco: abusi edilizi e smaltimento illecito di rifiuti, nei guai un allevatore di suini
Un allevamento di suini che non rispettava le norme di legge è stato scoperto dal Corpo Forestale dello Stato nella zona di Montefranco. L'operazione rientrava nell’ambito di controlli disposti a livello regionale presso le aziende che effettuano attività zootecnica. Gli agenti avrebbero rilevato che presso l'allevamento l’impianto di stabulazione era privo di concimaia e relativi pozzetti. In base a questa irregolarità il liquame prodotto dagli animali, veniva smaltito occasionalmente sul suolo nei pressi della stalla, creando un rivolo che pian piano si disperdeva sui terreni adiacenti. La Forestale richiedeva al proprietario le autorizzazioni per la costruzione della stalla e dei relativi annessi. "Dai controlli - come spiegano dal Cfs di Terni - emergeva che tutti i fabbricati erano privi del prescritto Permesso di Costruire e quindi totalmente abusivi. Dai rilievi è emerso che era stata realizzata una stalla per suini, l’installazione di un container ad uso magazzino, l’ampliamento di altra stalla, l’installazione di due gazebo ad uso fienile e la realizzazione di tettoie ad uso rimessa attrezzi, il tutto per una superficie utile coperta di circa 260 metri quadrati. Inoltre per la realizzazione della stalla dei suini era stato effettuato uno scavo di sbancamento per un volume di circa 100 metri cubi". Il proprietario avrebbe dichiarato di essere privo di qualsiasi autorizzazione in merito a quanto richiesto. Lo stesso è stato pertanto deferito a piede libero all'Autorità Giudiziaria per realizzazione di opere edilizie abusive ai sensi art. 44 del D.P.R. 380/01 e per illecito smaltimento a terra di rifiuti non pericolosi, reato previsto dall’art. 256 del D.L.vo 152/06.
28/3/2014 ore 12:10
Torna su