22/10/2019 ore 02:42
Sanremo: l'orvietana Alessandra Carnevali da blogger a ufficio stampa di Antonella Ruggiero
Tracce umbre al Festival di Sanremo. Continua il nostro viaggio nei “meandri” della manifestazione canora più importante d’Italia. E scopriamo che di personaggi umbri impegnati a vario titolo “dentro” al festival ce ne sono davvero tanti. Stavolta parliamo di Alessandra Carnevali, nata a residente ad Orveto, da sempre impegnata nel campo musicale, come autrice e come critica. Alessandra segue il festival da una dozzina di anni e la prima volta che mise piede qui fu nel 2002 per “assistere” un giovane cantante per il quale aveva scritto il testo della sua canzone. “Fu una bella esperienza – racconta -, e buono, tutto sommato, fu anche il risultato, perché su 16 concorrenti ci piazzammo al nono posto. Qualche anno dopo la Carnevali cominciò l’attività di “blogger”, una parola nuova, che non mancò di suscitare dubbi e perplessità nei responsabili dell’ufficio stampa del festival che non sapevano come collocare una giornalista che in realtà non scriveva né su un giornale cartaceo, né su un portale ma web, ma su un blog. “L’accredito me lo fece Blogosfere e da allora, fino all’anno scorso, sono sempre venuta al festival in qualità di inviata blogger. Ricordo la prima conferenza stampa nel 2007 con Pippo Baudo, allora direttore artistico del festival, che rimase in imbarazzo quando gli chiesi cosa ne pensasse della Rete. Poi qualcuno gli spiegò che per rete si intendeva il mondo di internet e lui buttò là una risposta, facendo tuttavia capire di non frequentare affatto il mondo virtuale”. Questo, come detto, fino all’anno scorso, poi per Alessandra Carnevali è arrivato il grande salto, passando di fatto dall’altra parte della barricata. “Mi è arrivata un’offerta talmente prestigiosa – rivela – alla quale mai e poi mai avrei potuto rinunciare”. Da alcuni mesi, infatti, la Carnevali fa parte dell’ufficio stampa di Antonella Ruggiero (ex Matia Bazar), una delle cantanti più importanti del panorama nazionale, e dunque ha seguito l’artista genovese anche a Sanremo ed insieme a lei partecipa a tutte le interviste e conferenze stampa. “Quando ci siamo viste per la prima volta con Antonella, le ho ricordato quella volta – era il 2006 – che venne a fare un concerto dal titolo ‘Stralunato Recital’ ad Orvieto” Un’altra curiosità: la canzone cantata dalla Ruggiero e promossa nella prima serata e che si intitola “Da lontano”, porta la firma di un altro umbro: il perugino (di Pontefelcino) Antonio Rossi noto compositore di musica sacra. La Carnevali rimarrà a Sanremo fino a lunedì prossimo. La cantante infatti domenica sarà ospite a “Domenica In”. Poi partirà la promozione del disco (contenente 15 inediti) dal titolo “L’impossibile è certo”, con una torneè che porterà la Ruggiero in giro per l’Italia. Alessandra Carnevali è sposata con Stefano profeta, nativo di Roma ma umbro di adozione. Lui si occupa da sempre di musica essendo produttore e compositore sempre a caccia di giovani talenti.
21/2/2014 ore 2:25
Torna su