21/07/2019 ore 04:45
Terni: gli appuntamenti natalizi della Diocesi, dalla visita ai carcerati al pranzo in Vescovado
Un Natale che porti speranza, che faccia partecipi tutti, in modo particolare le persone sole e bisognose, della gioia della festa e dell’amore di Dio. E’ il Natale che la chiesa diocesana si appresta a vivere nell’accoglienza e fraternità. “La luce vera del Natale è Cristo, che rinasce per ogni uomo, dando a ciascuno una nuova opportunità di ricominciare – ricorda il vescovo Ernesto Vecchi -. E’ necessario riscoprire il vero Natale, entrare nel silenzio della notte dei tempi e trovare la forza di uscire dal buio e accogliere l’amore di un bimbo che nasce per la nostra salvezza. L’augurio è che la grazia di Gesù raggiunga e accompagni ogni persona, specialmente i malati, i bisognosi e le persone sole, e che la gioia del Vangelo e la riscoperta della salvezza arrivi in ogni cuore”.
Celebrazioni della solennità del Natale
Le festività natalizie in diocesi saranno scandite da vari momenti liturgici presieduti dal vescovo Ernesto Vecchi a cominciare da martedì 24 dicembre alle 23.45 nella Cattedrale di Terni con la celebrazione della Veglia di Natale, mentre mercoledì 25 dicembre alle ore 11 il vescovo presiederà la celebrazione della solennità del Natale nella Concattedrale di Narni e alle ore 18 la celebrazione nella Concattedrale di Amelia.
Giovedì 26 dicembre alle 17.30 nella Cattedrale di Terni il seminarista Sandro Castellani sarà ordinato diacono per imposizione delle mani e la preghiera consacratoria del vescovo Ernesto Vecchi.
Pranzo di Natale
Nei saloni della Curia vescovile di Terni, il 25 dicembre alle 13 si terrà il pranzo di Natale, che mons. Ernesto Vecchi condividerà con un centinaio d’invitati, anziani, immigrati, poveri che sono assistiti dalle associazioni caritative della diocesi, in gran parte coloro che frequentano ogni giorno la mensa diocesana “San Valentino”, ma anche intere famiglie che hanno deciso di trascorre la festa insieme a tante altre persone. Come ormai tradizione, una trentina di volontari si occuperanno della buona riuscita della giornata, dall’accoglienza all’allestimento delle sale, dalla preparazione del cibo al servizio ai tavoli, il tutto grazie anche alla collaborazione di gruppi e movimenti della diocesi, che si sono suddivisi i vari compiti, per dare far vivere ad ogni ospite la gioia di un Natale insieme. Anche i ragazzi dell’Istituto tecnico di Narni scalo hanno dato il loro contributo preparando gli addobbi per la tavola e i segnaposto che hanno consegnato al Vescovo nei giorni scorsi durante un incontro in Curia, nel quale hanno presentato anche il percorso didattico e formativo legato al tema della solidarietà che sta alla base di questo loro impegno per il Natale.
Natale in carcere
Un particolare momento in preparazione al Natale si terrà presso la Casa Circondariale di Terni, dove domenica 22 dicembre alle ore 11 mons. Vecchi celebrerà la Santa Messa e farà visita ai detenuti, con alcuni dei quali condividerà il pranzo organizzato dalla Caritas diocesana con il contributo di studenti e insegnanti dell’Istituto “Casagrande - Cesi” di Terni che provvederanno alla cucina e al servizio ai tavoli.
21/12/2013 ore 17:23
Torna su