28/01/2020 ore 05:35
Donna narnese scappa di casa con la figlia piccola per sfuggire al marito violento
All’inizio dell’anno era fuggita dalla casa di Narni insieme alla figlia piccola e si era rifugiata dai parenti in Toscana. La fuga era avvenuta dopo l’ennesimo episodio di violenza, da parte del marito, che l’aveva costretta a farsi medicare al pronto soccorso della città toscana. Lì, aveva anche sporto denuncia nei confronti del marito violento, un cittadino albanese di 31 anni, regolare in Italia, che l’aveva aggredita in varie occasioni, anche in presenza della figlia. Le indagini effettuate dalla Squadra Mobile della città toscana e dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Terni hanno portato la Procura della Repubblica del Tribunale di Terni a richiedere al Gip l’emissione di un provvedimento cautelare a protezione della donna e della figlia minore. Ieri, gli agenti, diretti dal Vice Questore Aggiunto Giuseppe Taschetti, hanno rintracciato l’uomo e gli hanno notificato la misura del divieto di avvicinamento a moglie e figlia per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.
6/11/2013 ore 12:03
Torna su