22/01/2020 ore 21:42
I carabinieri denunciano per spaccio il presidente di un circolo sociale di Capitone
I carabinieri di Narni Scalo hanno denunciato due persone trovate in possesso di hashish e marijuana. E' successo ieri sera a Capitone, dove nel corso di alcuni controlli effettuati presso un circolo ricreativo, i militari hano denunciato il presidente del circolo stesso ed un altro giovane. Stando a quanto riportato in un comunicato diffuso dal comando provinciale dell'Arma "è stato interrotto un giro vizioso che coinvolgeva numerosi ragazzi, anche minorenni". I carabinieri ricordano che "Già in passato sei ragazzi erano stati segnalati alla Prefettura di Terni quali assuntori poiché trovati in possesso di modiche quantità di stupefacente". Ieri sera i militari della stazione di Narni Scalo hanno sottoposto a controllo un giovane di Amelia, già noto ai militari, all’esterno del circolo. Il 35enne, che si sarebbe messo alla guida di un veicolo in evidente stato di alterazione psicofisica per avere assunto sostanze stupefacenti, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare e trovato in possesso di 4 grammi di “Marijuana”. E' stata eseguita una seconda perquisizione nei confronti del presidente del circolo sociale, il quale viene da militari "ritenuto, in base agli elementi raccolti, quale il potenziale autore dello spaccio delle sostanze stupefacenti sequestrate al giovane di Amelia". I carabinieri avrebbero rinvenuto presso l’abitazione di quest'ultimo ulteriori 70 grammi tra “Hashish” e “Marijuana”. I controlli sono quindi proseguiti con una terza perquisizione domiciliare a carico di un 32enne di Capitone, "che consentiva - affermano i carabinieri - il rinvenimento di ulteriori 9 grammi di sostanze stupefacenti". L’operazione si è conclusa con il sequestro di 83 grammi complessivi di sostanza stupefacente e la denuncia in stato di libertà dei due protagonisti della vicenda alla Procura della Repubblica, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’automobilista 35enne di Amelia è stato invece deferito in stato di libertà per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, con conseguente ritiro della patente e contestuale segnalazione del medesimo alla Prefettura di Terni.
29/10/2013 ore 14:16
Torna su