24/02/2020 ore 02:42
Pakistano picchiato e rapinato da due indiani mentre sta chiudendo la cassa del negozio
Picchiato e rapinato da due indiani. Potrebbe sembrare la scena di un film western, se non fosse che in questo caso gli indiani non sono dei "pellerossa" americani, bensì quelli veri, originari dell?india. E' successo qualche sera fa a Terni. Il titolare di un’attività commerciale, un pakistano di 40 anni, mentre stava effettuando le operazioni di chiusura della cassa, al termine della giornata lavorativa, sarebbe stato picchiato e rapinato da un suo dipendente e dal marito della socia in affari. Stando a quanto riferito dalla questura, l'uomo sarebbe stato circondato dai due indiani che gli chiedono di consegnare loro l’incasso giornaliero, 120 euro. L’uomo, sbalordito, risponde che davvero non può, dato che quei soldi servono per effettuare dei pagamenti relativi all’attività commerciale, come essi stessi ben sanno. I due però non si lasciano convincere, lo picchiano e scappano con i soldi. Il pakistano, nonostante le ferite al volto, riesce a chiamare il 113, viene soccorso ed accompagnato al pronto soccorso, dove gli vengono applicati 7 punti di sutura al naso. Il giorno successivo il commerciante sporge denuncia in questura e grazie al riconoscimento fotografico, indica i due rapinatori agli agenti: due cittadini indiani di 28 e 40 anni, residenti regolarmente a Terni, gravati da precedenti penali. I due sono stati denunciati entrambi per rapina in concorso.
11/9/2013 ore 11:38
Torna su