20/02/2020 ore 06:51
Lite in piazza, con minacce di morte e tentativo di corruzione nei confronti di due poliziotti
Prima si rende protagonista di una lite in una piazza del centro, poi tenta di corrompere i poliziotti dandogli del denaro affinchè chiudessero un occhio sulla vicenda. E' successo ieri sera in piazza del Mercato a Terni dove la polizia è intervenuta dopo che qualcuno aveva chiamato il 113 per segnalare una lite in corso tra alcuni giovani ed una donna. Sul posto gli operatori identificavano alcuni giovani ternani che dichiaravano di essere stati minacciati ed ingiuriati dalla donna identificata per una cittadina ucraina di 50 anni residente a Terni. La donna anche in presenza degli agenti avrebbe continuato ad offendere e a minacciare di morte i ragazzi e minacciava anche i due operatori intervenuti. Accompagnata in Questura la stessa tentava di corrompere il capo pattuglia consegnandogli 7 banconote da 50 euro dicendogli che gliele avrebbe “regalate” se non avessero proceduto nei suoi confronti. A quel punto i due operatori della Volante informavano la donna che avrebbero dovuto procedere nei suoi confronti oltreché per le minacce di morte proferite, anche per il delitto di corruzione a pubblico ufficiale. La somma veniva sequestrata e posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Il Questore Carmine Belfiore ha rivolto ai due agenti della Volante parole di apprezzamento per la doverosa correttezza ed integrità morale tenuta nella circostanza.
24/8/2013 ore 13:00
Torna su