20/07/2019 ore 21:59
Terni: procedono spediti i lavori per il recupero della fontana di piazza Tacito, l'11 agosto torna il pennone
Un passo alla volta, come da copione. Il restauro della fontana di piazza Tacito procede secondo il rigoroso cronoprogramma stilato dai tecnici del Comune di Terni e delle imprese coinvolte nel progetto. Il tutto per arrivare nel migliore dei modi all’appuntamento di domenica 11 agosto, giorno in cui l’ago in acciaio, alto ben 36 metri, tornerà a svettare sulla fontana e sulla piazza, simbolo della città. Un giorno atteso da tutti, dopo mesi in cui l’opera, ideata dall’architetto Mario Ridolfi e costruita negli anni ’30, aveva perso il suo charme. Ora però è tempo di voltare pagina, grazie al progetto messo in campo dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, dal Comune di Terni, da Asm Spa, Ast e Tubificio di Terni. Torna il ‘pennone’ La nuova struttura in acciaio, messa a disposizione da Ast e Tubificio di Terni, verrà montata domenica 11 agosto dopo un’operazione di trasporto delicata e complessa che inizierà all’alba dello stesso giorno. Per garantire la sicurezza di tutte le fasi dell’operazione, a breve verrà definito anche un piano speciale con il coinvolgimento della Polizia municipale di Terni e della Protezione civile comunale. Un evento che verrà preparato con cura e in ogni dettaglio.
Dopo la consegna ufficiale del cantiere, avvenuta lunedì 30 luglio, si procederà con le successive operazioni di carotaggio del plinto di fondazione, inclusa la rimozione della parte del vecchio ‘ago’ presente nel basamento. Per lunedì 5 agosto è previsto l’arrivo di una fresa speciale dalla Germania che consentirà di realizzare le fondazioni del nuovo ‘pennone’, larghe un metro e mezzo per tre di profondità. ontestualmente inizierà il posizionamento della prima parte della struttura, alta 8 metri e realizzata in acciaio 316 ultra-resistente. Su questo elemento, domenica 11 agosto verrà poi montata - con innesto a baionetta - la parte restante, alta 26 metri. Già dalle fasi di preparazione, sul posto saranno presenti i tecnici e gli operatori video che documenteranno ogni fase della ristrutturazione della fontana di piazza Tacito. Il materiale permetterà a Matteo Ridolfi, nipote del celebre architetto a cui è legata indissolubilmente la storia di Terni e della sua fontana, di realizzare un cortometraggio sul complesso intervento. Per documentare e tramandare la rinascita di un simbolo.
31/7/2013 ore 13:26
Torna su