17/07/2019 ore 14:18
Polacco pericoloso, esce dal carcere e viene subito rispedito in patria
Agenti dell’Ufficio Immigrazione della questura di Terni hanno dato esecuzione al decreto di allontanamento, per motivi di pubblica sicurezza emesso nei confronti di una cittadino del 1977, originario della Polonia. L’uomo ha scontato oltre due anni di carcere per varie condanne accumulate per fatti di grave allarme sociale e pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica. Durante il suo soggiorno ternano si era reso protagonista di episodi di violenza e gravi comportamenti molti dei quali commessi in preda all’abuso di bevande alcoliche. Anche il Gip di Terni Maurizio Santoloci in una sua ordinanza lo aveva dichiarato soggetto pericoloso ed aveva inviato gli atti al Questore e Prefetto per l’adozione dei conseguenti provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale. Oggi, all’atto della scarcerazione, l'uomo è stato subito accompagnato presso il Cie di Ponte Galeria per il successivo rimpatrio in Polonia.
27/4/2013 ore 14:33
Torna su