19/07/2019 ore 03:54
Terni: è morto Giampaolo Fatale, uomo di spicco del Psi tra gli anni settanta e novanta
È morto Giampaolo Fatale, medico, ma soprattutto uomo politico da sempre iscritto nelle liste del Partito Socialista Italiano. Fatale, che aveva 73 anni, è morto ieri sera all'ospedale "Santa Maria". Da tempo lottava contro un male incurabile. Una camera ardente è stata allestita presso l'obitorio e già in mattinata tanti personaggi politici di ieri e di oggi sono andati a rendergli omaggio. Fatale è stato impegnato politicamente su diversi fronti: come assessore ai Servizi Sociali del Comune di Terni, poi come consigliere regionale e quindi assessore ai Trasporti, quandoa comandare la giunta c'era Francesco Ghirelli. Nel 1987 venne eletto deputato, ma questo suo incarico non durò molto in quanto scelse di rimanere a fare l’assessore in Regione. Agli inizi degli anni novanta rimase implicato nella cosidetta "Tangentopoli ternana" ei si fece alcuni mesi di carcere. Successivamente si ricorda la sua lunga presenza all'interno della Comunità Incontro di don Pierino Gelmini dove prestava la sua opera di medico volontario. Presso l'ospedale di Terni era stato anche dirigente a cavallo tra la fine degli anni settanta e gli anni ottanta. Adiberto Favilli, medico narnese oggi in pensione e personaggio politico di spicco del Psi negli anni 70, 80 e 90, ricorda con commozione il suo amico Giampaolo fatale. "E' stato un generoso - afferma Favilli -. Sia nella vita che in politica e in quest'ultimo campo ha spesso pagato questo suo modo genuino di essere, trovandosi ad affrontare dei problemi. Con Giampaolo se ne va un pezzo importante della storia politica di Terni e dell'Umbria. Ai tempi in cui era segretario provinciale della Federazione del Psi si interessava con passione alla realtà narnese, partecipando alle scelte che si dovevano fare in quegli anni difficili ma avvincenti".
I funerali si terranno venerdi 26 aprile alle 14.30, nella chiesa di san Francesco a Terni.
25/4/2013 ore 12:15
Torna su