08/08/2020 ore 14:07
Evadono dagli arresti domiciliari, arrestati, processati e di nuovo assegnati ai domiciliari
Evasione dagli arresti domiciliari. Con questa accusa sono stati arrestati due albanesi di 36 e 39 anni. La Mobile ternana li aveva arrestati lo scorso anno per reati di droga e di detenzione illegale di armi in concorso e, nel gennaio scorso, il giudice li aveva ritenuti colpevoli e condannati alla misura degli arresti domiciliari. I due albanesi, però, dopo i primi mesi di controlli quotidiani da parte della Squadra Volante, in cui sono stati sempre trovati regolarmente nelle rispettive abitazioni del centro (tranne in un’occasione in cui il 39enne era stato denunciato per evasione), in questi ultimi due giorni, sono sempre risultati assenti, tutti e due negli stessi orari. E così, ieri appena trovati in casa, sono stati arrestati dalla Squadra Volante per evasione e sono stati messi a disposizione del Pm di turno, Raffaele Pesiri. Questa mattina, con rito direttissimo, il Giudice Monocratico del Tribunale di Terni ha convalidato l’arresto ed ha rinviato il processo ad ottobre, ripristinando la misura cautelare in atto, vale a dire gli arresti domiciliari. I due, regolarmente residenti a Terni da anni con un permesso di soggiorno per lavoro, ma di fatto disoccupati da tempo all’epoca dell’arresto, sono stati perciò riaccompagnati presso le proprie abitazioni.
24/4/2013 ore 13:45
Torna su