24/01/2020 ore 10:21
Perugia: dal 24 al 28 aprile settima edizione del Festival Internazionale del Giornalismo
Mercoledì 24 aprile prenderà il via la VII edizione del Festival Internazionale del Giornalismo. La prima giornata vedrà come ospiti il sindaco di Firenze Matteo Renzi, Kevin Bleyer speech writer di Barack Obam, la giornalista Concita de Gregorio, il segretario della Fiom Maurizio Landini, il direttore di la Repubblica Ezio Mauro e tantissimi altri. L’informazione e le sue mutazioni, gli tsunami digitali che hanno trasformato il mestiere del giornalista e il suo pubblico, le nuove strategie editoriali, il futuro del ‘giornalismo di carta’, il data journalism e le nuove forme di storytelling, tra ‘bufale’ e fact-checking, la politica nell’era del web 3.0, viaggio nel travel/food journalism, la rivoluzione del mobile, lezioni di economia, focus su Russia e Siria… Sono solo alcuni dei temi su cui la community del Festival Internazionale del Giornalismo si confronterà a Perugia dal 24 al 28 aprile. Più di 500 giornalisti ed esperti di comunicazione da ogni parte del mondo: ci sarà Harper Reed l’eminenza hi-tech di Obama, la blogger dissidente cubana Yoani Sanchez per la prima volta in assoluto in Italia, Anthony De Rosa direttore social media Reuters, New York, Peters Justin direttore Columbia J. Review, Paul Lewis The Guardian, il giornalista Bill Emmott, Kevin Bleyer speech writer di Barack Obama, ma anche le penne italiane di Ezio Mauro e Beppe Severgnini protagonisti di due twitterview, Bruno Manfellotto, Lucia Annunziata, Mario Calabresi, Gianluigi Nuzzi, Daria Bignardi, Riccardo Icona, Roberto Napoletano, Sarah Varetto, Vittorio Zucconi, Lilli Gruber, Giuseppe Cruciani, Luca Sofri e tanti altri. Un programma di oltre 200 eventi, tra keynote speech - quest'anno sono di: Harper Reed, dal 2011 è Chief Technology Officer (Cto) di Obama for America, la campagna presidenziale di rielezione di Barack Obama; Emily Bell, professore di Pratica Professionale al Tow Center for Digital Journalism della Scuola di Giornalismo dell'Università della Columbia di New York, ha lavorato all'Observer, al Guardian Unlimited e fino al 2010 è stata responsabile dei contenuti digitali per Guardian News and Media; Mattew Ingram, senior writer di GigaOM, dove si occupa di media, web e questioni collegate, giornalista pluripremiato, negli ultimi quindici anni ha scritto di affari, tecnologia e nuovi media come reporter, editorialista e blogger) - incontri-dibattito, tavole rotonde, interviste, presentazioni di libri, workshop, concorsi e premiazioni che, come ogni anno, saranno ad ingresso libero e aperti a tutti.
22/4/2013 ore 11:36
Torna su