19/09/2020 ore 10:58
Picchia una 48enne per farsi dare dei soldi, arrestato un giovane di 28 anni
I carabinieri della stazione di Terni in collaborazione con quelli del Norm, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per estorsione, sequestro di persona, violenza sessuale, furto e percosse un albanese 28enne nullafacente, pluripregiudicato. Le accuse partono dalla denuncia fatta da una 47enne badante, di origine moldava, la quale ha riferito ai carabinieri di essere stata picchiata e minacciata dal giovane extracomunitario. Secondo il racconto della donna quest'ultimo un paio di mesi fa aveva affittato, insieme alla sua fidanzata, una stanza all'interno dell'abitazione della moldava. Sin da subito, non se ne conoscono i motivi, lo straniero avrebbe iniziato a pretendere dalla donna del denaro per il suo mantenimento, ricorrendo a minacce, anche di morte, e percosse tali da creare nella vittima un forte stato di paura e sottomissione. Ultimamente, sempre stando a quanto riportato in un comunciato della questura, la donna si era opposta a queste prepotenze ed aveva chiesto alla coppia di lasciare la stanza e qui ci sarebbe stata la violenta reazione dell'albanese che aveva legato ed imbavagliato la poveretta, inducendola a sottostare alle volontà del suo "ospite". In un’altra occasione l’avrebbe denudata, minacciandola di sodomizzarla e filmandola, sotto l'ulteriore minaccia che se non avesse acconsentito alle sue richieste avrebbe fatto vedere il video a molte persone. Il giovane vessatore è stato arrestato e rinchiuso in carcere, mentre la sua fidanzata è stata denunciata in stato di libertà per furto in concorso con il fidanzato poiché in una occasione avrebbe sottratto il telefono cellulare e 50 euro alla moldava.
21/3/2013 ore 11:23
Torna su