21/11/2019 ore 15:36
Piediluco: proposte di rilancio per le attività sportive e per la promozione turistico-culturale del territorio
Lo sviluppo e il rilancio dell’attività remiera e la promozione turistico-culturale del lago di Piediluco e del territorio circostante sono stati i temi al centro di un incontro. Alla riunione hanno preso parte numerosi soggetti. Tra questi il presidente della Provincia, il sindaco di Terni, il vice presidente della Federazione Italiana di Canottaggio, Marcello Scifoni, l’assessori e tecnici comunali e provinciali, la Camera di Commercio, il presidente del Ditt Gabriele Giovannini, il componente del comitato organizzativo del Memorial d’Aloja Benito Montesi, il Circolo Canottieri e il Clt. La riunione è stata preceduta da un lavoro lungo e fruttuoso che ha visto tutti i soggetti interessati collaborare per costruire un progetto e una strategia comuni per il canotaggio al lago di Piediluco e per la promozione di tutta l’area attigua. Nel corso dell’incontro sono state esaminate le iniziative sportive (campionati di canottaggio, meeting, campus, ecc.) volte a rafforzare la presenza della Fic a Piediluco e tese, nel contempo, a dare impulso alle attività turistiche, ambientali e culturali. Durante la riunione si è parlato anche della situazione e dell’adeguamento delle strutture sportive di competenza di Provincia e Comune (pontili, campo di gara, strutture e servizi vari). La Federazione ha confermato la strategicità di Piediluco e la volontà di dare nuovo impulso al centro remiero come eccellenza italiana del settore, con un respiro nazionale e internazionale attraverso gli eventi e il coinvolgimento, oltre che delle nazionali italiane, anche di nazionali estere e club internazionali. Attenzione è stata rivolta alla canoa, tematica particolarmente importante che verrà successivamente affrontata in maniera compiuta dai vari soggetti direttamente con la Fick (Federazione italiana Canoa e Kayak). I rappresentanti istituzionali hanno sottolineato inoltre l’importanza di queste iniziative come elementi trainanti per la valorizzazione di un territorio più vasto che comprende la Valnerina, la Cascata delle Marmore, Piediluco e la Valle Santa, trovando pieno riscontro da parte dei rappresentati della Fic e incontrando il consenso e la volontà di collaborazione della Camera di Commercio e del presidente del Ditt. La riunione, hanno sottolineato il presidente della Provincia e il sindaco di Terni, è risultata particolarmente utile e proficua perché ha confermato l’esistenza di un clima di grande collaborazione e nello stesso tempo ha creato le condizioni affinché, attraverso gli eventi sportivi della Fic, si creino sinergie per una nuova fase di sviluppo del territorio sotto l’aspetto sportivo, turistico, ambientale e culturale.
16/2/2013 ore 2:02
Torna su