17/11/2019 ore 12:53
Auto senza assicurazione e divieti non rispettati, il bilancio del 2012 dei carabinieri
I carabinieri della Compagnia di Terni hanno diffuso i dati relativi all'attività riguardante il controllo dei veicoli in circolazione e il rispetto della segnaletica da parte degli automobilisti. Dati che fotografano una situazione che mostra come anche a Terni, gli utenti della strada siano poco inclini al rispetto del Codice della Strada. Sono 159 contravvenzioni per divieto di sosta e parcheggio elevate dai militari; 27 quelle per la circolazione sui percorsi pedonali; 64 per i veicoli lasciati sulle strisce pedonali; 34 per le auto parcheggiate sugli stalli riservati ai disabili e sprovviste dell’apposito tagliando di riconoscimento e 64 per auto in sosta in doppia fila. Sono inoltre state eseguite 105 rimozioni di veicoli. Ma c'è anche un altro fenomeno che deve in qualche modo allarmare: quello delle autovetture che viaggiano sprovviste di assicurazione. Sarà colpa probabilmente della crisi economica che ha fatto aumentare il numero delle auto sprovviste della copertura assicurativa: sono state ben 274 le contravvenzioni, comminate dai carabinieri nel 2012 ad altrettanti automobilisti. Su questo aspetto si registrano due tipologie di infrazioni: da un lato c’è chi, pur sprovvisto di assicurazione, continua a circolare su strada, andando incontro anche a gravissime conseguenze in caso di incidente, dall’altro c’è chi lascia parcheggiati tali mezzi sul suolo pubblico, e, quindi, viene contravvenzionato, in quanto l’auto può subire un sinistro anche se resta ferma. La sanzione in questi casi è pesantissima comprendendo anche il sequestro dell’automobile; ma il pensiero più inquietante è che, in caso di sinistro stradale, è presumibile che l’utente della strada coinvolto, sapendo di non avere la copertura assicurativa, pensi seriamente di darsi alla fuga poiché dovrebbe risarcire gli altri automobilisti coinvolti con le proprie risorse economiche personali.
8/1/2013 ore 11:56
Torna su