15/11/2019 ore 03:29
Evade dagli arresti domiciliari, ma ai poliziotti dice "dormivo, non vi ho sentito bussare"
Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Terni lo hanno arrestato nella mattinata di sabato per evasione continuata. Un ternano di 39 anni, dal 30 ottobre scorso scontava una pena detentiva agli arresti domiciliari. Intorno alle 2 della notte di sabato i poliziotti sono andati a casa sua per effettuare uno dei routinari controlli nei confronti delle persone sottoposte a obblighi o detenzioni domiciliari, ma non lo hanno trovato. Le ricerche, subito attivate, hanno dato esito negativo e anche quando gli agenti sono tornati, dopo circa un’ora, all’abitazione dell’uomo questi è risultato assente. La polizia ha quindi proseguito la ricerca dell’evaso sino alla mattina, quando, finalmente, il 39enne. ha fatto rientro nel suo appartamento. Portato in questura, ha tentato di giustificare la sua assenza asserendo di avere dormito tanto profondamente da non aver sentito i numerosi squilli del campanello né il rumoroso bussare dei poliziotti alla sua porta. Nella stessa mattinata è stato portato dinanzi al giudice per la convalida del suo arresto. Dopo l’udienza l’uomo è stato condotto in carcere, da dove uscirà il prossimo 10 dicembre, ma solo per tornare dinanzi al giudice che dovrà decidere la pena da comminargli per il reato di evasione.
3/12/2012 ore 11:45
Torna su