17/11/2019 ore 10:29
Spaccio in concorso, provvedimenti restrittivi per quattro ternani
I carabinieri del Nucleo Investigativo di Terni hanno notificato un’ordinanza di applicazione di misure cautelari nei confronti di quattro persone ritenute responsabili in concorso tra loro di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il provvedimento riguarda due 44enni (uno dei quali già in carcere per altra causa). Ad un 58enne ed ad un 40enne, entrambi ternani e già gravati da precedenti penali, è stato invece notificato l’obbligo di presentazione alla p.g.. Il provvedimento, emesso dal Gip di Terni Pierluigi Panariello, scaturisce da un’attività d’indagine, condotta tra maggio 2011 e gennaio 2012 dal Nucleo Investigativo, che avrebbe permesso di acclarare come gli indagati, "con più azioni del medesimo disegno criminoso ed in concorso tra loro, ricevevano e cedevano, in più occasioni, vari quantitativi di stupefacente, tipo cocaina, a numerosi assuntori". Il quadro probatorio raccolto dagli investigatori si è basato su intercettazioni telefoniche, pedinamenti, osservazioni, il tutto suffragato da conseguenti e contestuali recuperi di vari quantitativi di stupefacente come avvenuto nel luglio del 2011 quando furono sequestrati a uno dei fermati 267 grammi di cocaina. Nel corso delle relative perquisizioni sono stati rinvenuti presso una delle abitazioni visitate gr. 0,2 di cocaina, gr. 0,35 di marijuana, 620 euro e materiale vario idoneo al confezionamento delle dosi, mentre presso l’abitazione di un altro dei fermati sono stati rinvenuyti kg. 9,5 di rame, sezionato in cilindretti. Nella circostanza l'uomo è stato veniva anche deferito all’A.G. per ricettazione. Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro. Uno dei fermati al termine delle formalità di rito è stato associato presso la locale Casa Circondariale.
2/12/2012 ore 2:45
Torna su