21/11/2019 ore 15:26
Terni: la scuola "Benedetto Brin" vince attrezzature informatiche grazie a una raccolta di buoni
Rafforzare il legame con il territorio e investire sulle nuove generazioni, puntando sul più importante fattore di sviluppo di ogni Paese: la scuola. Sono gli obiettivi del progetto, promosso da Conad e Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dal titolo “Insieme per la scuola”. L’iniziativa è il risultato della partecipazione attiva di studenti e famiglie, che hanno raccolto i buoni scuola presenti nelle bustine di figurine e sticker dei Puffi, ricevute in occasione di una spesa nei punti di vendita Conad, e li hanno consegnati all’istituto frequentato. Ogni istituto ha raccolto i buoni e raggiunto il numero necessario, ha potuto richiedere, in modo gratuito, il premio scelto tra attrezzature informatiche e supporti multimediali (stampanti, lavagne luminose, proiettori, schermi tv) presenti in un apposito catalogo. In Umbria sono stati distribuiti oltre 3,2 milioni di buoni, di cui ne sono stati restituiti 1,5 milioni. Quattrocentotrentanove le scuole umbre che hanno aderito all’iniziativa e ordinato 519 premi. A livello nazionale si sono iscritti, invece, 11.258 istituti scolastici, 2.324 dei quali hanno richiesto 9.065 attrezzature informatiche. Tra i primi, in Umbria, a ricevere le attrezzature informatiche e i supporti multimediali, l’istituto comprensivo “Benedetto Brin” di Terni. La cerimonia di consegna dei premi richiesti, un sistema micro hi-fi, un kit postazione monitor 21,5 pollici, un set 3 webcam, due notebook led 15,6 pollici e tre stampanti di cui una laser a colori e due laser multifunzione, si è svolta, martedì 20 novembre, alla presenza di Marta Boriosi, dirigente scolastico dell’istituto, Simone Guerra, assessore alla scuola e ai servizi educativi del Comune di Terni, Moreno Rosati, presidente della Circoscrizione sud di Terni, Nicola Beranzoli, sindaco di Stroncone, Eugenio Arca, socio del punto vendita Conad di Terni, Martino Moretti, direttore vendite di PAC 2000A Conad, Maurizio Ciferri, direttore dell’ipermercato E.Leclerc Conad di Terni. “Quello di Conad è un impegno forte a sostegno del mondo della scuola e dei giovani – ha commentato Eugenio Arca –, che rappresentano il futuro del nostro Paese. Viste le difficoltà che la scuola sta attraverso con continui tagli, si è pensato di intervenire con la fornitura di materiale tecnologico. Tra l’altro questa nostra iniziativa anticipa le nuove direttive del governo per rendere più moderno ed efficiente l’insegnamento. Oggi 9 ragazzi su 10 hanno familiarità con il mondo digitale, comunicano attraverso la rete, navigano in Internet e padroneggiano le nuove tecnologie. Un passo ben diverso da quello del mondo scolastico basato ancora, in massima parte, su contenuti cartacei. L’auspicio è che nasca una scuola digitale investendo sugli strumenti, ma anche sulla formazione dei docenti e su una didattica moderna. Conad ha un solido rapporto con le comunità del territorio umbro e restituisce benefici anche sotto forma di questo progetto, che investe sulla fascia di scolari dai 5 ai 12 anni e sulla scuola, principale fattore di sviluppo di ogni Paese che ambisca ad essere moderno ed efficiente”.
21/11/2012 ore 14:07
Torna su