24/07/2019 ore 08:52
Controlli serrati della polizia alla stazione ferroviaria, allontanamenti e fogli di via per molti rumeni
Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Terni hanno fermato, nella zona della stazione ferroviaria, tre cittadini rumeni, due donne e un uomo, di età compresa tra i 23 e 27 anni, giunti in città a bordo di un treno proveniente da Perugia. Dal controllo di polizia i tre sono risultati senza fissa dimora e con precedenti per furto e ricettazione. Alla richiesta dei poliziotti non hanno fornito alcun valido motivo per giustificare la loro presenza a Terni. Sono stati quindi accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione e successivamente muniti di decreto di allontanamento dal territorio nazionale. Nel corso della settimana sono stati espulsi altri 5 cittadini extracomunitari clandestini e con precedenti penali, due dei quali sono stati accompagnati coattivamente ai Centri di Identificazione ed Espulsione (C.I.E.) di Roma e Bari. In un'altra operazione gli agenti della Volante e quelli della Polizia Ferroviaria di Terni hanno fermato altri 10 cittadini rumeni arrivati a Terni a bordo di treni provenienti da Roma e Perugia. Molti di loro avevano numerosi precedenti per furti e alcuni erano già stati oggetto di provvedimento di allontanamento dal teritorio nazionale per modivi di ordine pubblico. Al termine degli accertamenti effettuati presso la questura uno dei fermati (più volte intimato in passato a lasciare l'Italia) è stato accompagnato coattivamente al Centro di identificazione ed espulsione di Bari da dove verrà rimpatriato. Per un altro il Questore di Terni ha emesso l'ordine di allontanamento dal territorio nazionale per motivi di ordine publico. Dei restanti otto, a quattro sono stati notificati fogli di via obbligatori con divieto di tornare a Terni prima di tre anni. Al termine della mattinata tutti gli stranieri sono stati allontanati dalla città - nessuno ha saputo fornire un valido motivo a giustificazione della loro presenza a Terni - ammonendoli che qualora venissero ritrovati nell'ambito del territorio comunale saranno denunciati e, se del caso, anche espulsi. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.
11/11/2012 ore 2:16
Torna su