18/07/2019 ore 00:43
Tenta di aprire un libretto postale con un assegno rubato, denunciata una 39enne incensurata
E' partita dalla Sezione della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Terni, coordinata dall’Ispettore Capo Carlo Padronetti, l’attività investigativa che ha portato alla denuncia a piede libero di una cittadina italiana 39enne per i reati di tentata truffa, ricettazione e attestazione di false generalità. La donna, incensurata, si è recata presso un ufficio postale della città per aprire, con documenti falsi, un libretto ordinario dove versare un cospicuo assegno bancario, fraudolentemente posseduto. A seguito della segnalazione da parte del personale dell'ufficio, insospettito dal nervosismo dell’autrice del fatto, gli uomini della Polizia Postale e si sono prontamente recati sul posto per identificare la persona e bloccare l’azione delittuosa in atto. La donna che inizialmente ha fornito documenti e generalità false, ha poi esibito i suoi veri documenti e dichiarato le sue vere generalità ed ammesso la sua condotta. Al momento non sono emersi elementi che facciano ipotizzare il coinvolgimento di terze persone ma, l’attività delle forze dell’ordine sta proseguendo anche in tale direzione.
10/11/2012 ore 4:23
Torna su