25/05/2020 ore 09:06
Denunciato dalla polizia provinciale un bracconiere di Baschi che cacciava di notte e in un periodo vietato
La Polizia provinciale di Terni ha denunciato un bracconiere per caccia nelle ore notturne e in periodo di divieto assoluto nel territorio comunale di Baschi. L’operazione condotta dai distaccamenti di Terni e Orvieto ha portato anche al sequestro di una carabina calibro 30.06, munita di ottica con relative munizioni. Il denunciato rischia inoltre la sospensione della licenza di porto di fucile per un periodo da uno a tre anni. L’uomo è stato individuato durante un servizio di appostamento organizzato nell’ambito di un’ampia attività programmata sull’intero territorio della provincia di Terni e finalizzata alla prevenzione e al contrasto dell’attività di bracconaggio. Il comando della Polizia provinciale ricorda la gravità di tali reati per i quali la legge prevede la pena dell’arresto da 3 mesi ad 1 anno ovvero un’ammenda da 929 a 2.582 euro. Il livello di attenzione della Polizia provinciale per le problematiche legate al bracconaggio e all’attività di controllo sul territorio rimane molto alto.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
16/6/2012 ore 12:30
Torna su