21/10/2019 ore 14:07
Picchia e sequestra la moglie, arrestato dai carabinieri un artigiano di 39 anni
Un artigiano di 39 anni di Terni, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Terni, poiché ritenuto responsabile dei reati di maltrattamento in famiglia e sequestro di persona in danno del coniuge. Le indagini hanno permesso di accertare che la condotta lesiva dell’incolumità fisica e morale nei confronti della donna durava da diversi anni. Sembra che in un'occasione i maltrattamenti fossero culminati con la frattura di una costola e la rottura di un labbro cagionata dai numerosi pugni e schiaffi ricevuti dalla donna. Tali episodi, tuttavia, non erano mai stati denunciati dalla donna che, legata affettivamente al marito e nell’illusione che l’aggressività del coniuge si potesse attenuare col passare degli anni, la stessa aveva sempre subito passivamente, raccontando banali scuse a quanti, tra familiari ed amici, le chiedevano contezza di quanto accadutole. L’ennesimo episodio di violenza, tuttavia, avvenuto agli inizi del mese di maggio, con percosse e la sottrazione del telefono cellulare fatta dall'uomo alla moglie, ha indotto la stessa a denunciare il tutto ai carabinieri. Il Gip, su richiesta del Pm Elisabetta Massini, ha emesso il provvedimento restrittivo, così l'uomo, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Terni.
25/5/2012 ore 13:05
Torna su