21/11/2019 ore 19:23
Cinquantenne si denuda masturbandosi davanti ad una donna che lo aveva respinto
E' arrivato a denudarsi in strada ed a masturbarsi davanti alle persone, con los copo di attirare le attenzioni di una donna che stava perseguitando da tempo. Per lui, un cinquantenne di Ferentillo, è scattata un'ordinanza di misura cautelare agli arresti domiciliari. L'accusa parla di atti persecutori ed atti osceni commessi nei confronti di una donna 40enne del luogo. I carabinieri della locale stazione a seguito di una prima denuncia fatta dalla donna all’inizio del 2011, hanno appurato che in diverse occasioni ed in maniera continuativa, assillante ed ossessiva, l’uomo stazionava sotto la sua abitazione e si metteva ad ingiuriarla ed a pedinarla. In diverse circostanze il cinquantenne, stando a quanto riferito dai militari, sarebbe arrivato a denudarsi per poi masturbarsi, ansimando in modo tale che lei e i suoi familiari (il padre e fratello della donna) potessero sentirlo. In un'occasione il molestatore è stato sorpreso dai carabinieri proprio mentre compiva l’atto osceno. La misura cautelare detentiva è risultata necessaria poiché l’arrestato era già stato oggetto, dal maggio 2011, di un’ordinanza cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna e del divieto di comunicare con lei o i suoi familiari, ma la misura non è risultata adeguata poiché la condotta criminale e persecutoria dell’uomo è proseguita tanto da cagionare nella vittima un perdurante stato di ansia e paura nonché un fondato timore per l’incolumità sua e dei suoi familiari, portando ad un mutamento sostanziale delle sua abitudini di vita appunto per il terrore di essere aggredita o violentata.
28/4/2012 ore 13:14
Torna su