17/11/2019 ore 13:48
Perseguita per mesi una donna e sua figlia, arrestato per stalking operaio ternano
Sembra avesse perso la testa per lei, pur scontrandosi con i suoi puntuali rifiuti ad accettare qualsiasi tipo di relazione sentimentale. Una fissazione che ha portato l'uomo, un 60enne ternano operaio, pregiudicato, a compiere gesti che gli hanno spalancato le porte del carcere. L'uomo è stato infatti arrestato in flagranza di reato per “atti persecutori, danneggiamento e furto. Lo stesso è stato sorpreso dai militari subito dopo aver danneggiato ed asportato la targa posteriore di un autoveicolo di proprietà di una donna nei cui confronti aveva negli ultimi tre mesi compiuto atti persecutori. Negli ultimi mesi l'uomo, probabilmente per un amore non corrisposto, aveva, con condotte specifiche e reiterate, pedinato, minacciato e molestato con sms e telefonate una donna 53enne ternana. Per la donna la situazione era diventata insostenibile tanto che a fine marzo aveva già sporto querela per atti persecutori presso il comando della Polizia Municipale, ma ciò non aveva fermato il molestatore tanto che la stessa aveva dovuto cambiare abitudini di vita, vivendo in costante angoscia anche perché alcune minacce erano rivolte nei confronti della figlia. Il 63enne è stato tradotto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
(Foto di repertorio presa dalla Rete)
23/4/2012 ore 14:06
Torna su