19/07/2019 ore 01:21
Ruba nelle auto parcheggiate davanti al cimitero, ternano di 50 anni arestato dai carabinieri
Era diventato l'incubo delle tante persone che vanno a trovare i loro cari al cimitero di Terni. Attendeva che le persone parcheggiasserole loro automobili sul piazzale e che entrassero nel luogo di culto per poi entrare in azione e rubare all'interno delle loro automobili. L'avventura dell'uomo, un cinquantenne ternano pluripregiudicato, si è conclusa con il suo arresto effettutato dai carabinieri del Norm. L'uomo è stato colto in flagranza di reato per per furto aggravato, mentre stava asportando da un’autovettura parcheggiata nel piazzale antistante il cimitero, un borsello contenente denaro e documenti di identità. Nell’ultimo periodo il piazzale antistante il cimitero era stato teatro di alcuni furti di borse e di oggetti lasciati in auto da coloro che si recavano a trovare i loro defunti, quindi i militari ritengono che l'autore dei colpi possa essere la stessa persona arrestata ieri. I carabinieri si erano messi così sull'allerta fino a quando non hanno notato il cinquantenne aggirarsi con fare sospetto nel piazzale. L'uomo entrava anche nel cimitero ma non si recava in una precisa zona, piuttosto era solito girovagare tra le tombe concentrando la propria attenzione verso gli anziani, senza però avere l’occasione di colpire. La perlustrazione del 50enne sis pèostava quindi all'esterno e una volta notata un'auto lasciata aperta con dentro un borsello con dentro soldi e documenti, l'uomo non si è lasciato scappare l'occasione arraffandolo. I militari, appostati nei pressi, sono subito intervenuti arrestandolo. Alla scena hanno assistito diverse decine di persone che hanno applaudito i militari mentre bloccavano l'uomo.
L’arrestato, dopo aver passato la notte in camera di sicurezza, sarà sottoposto a processo per direttissima.
20/4/2012 ore 11:59
Torna su