18/01/2020 ore 16:51
Terni: presentata in Provincia la campagna "TrasportAci Sicuri"
E' stata presentata in Provincia la campagna nazionale “TrasportACI Sicuri” promossa dall’Automobile club d’Italia per sensibilizzare i genitori alla sicurezza dei bambini in auto. All'incontro erano presenti il presidente della Provincia Polli, il presidente dell’Aci di Terni Bartolini, il direttore dell’Aci Ferriello, la direttrice dell’Ufficio provinciale del Pra Elvira Mencarelli, il dirigente della Provincia Longhi e il rappresentante dell’Ufficio scolastico provinciale Mauro Esposito. Il presidente Polli ha anche annunciato la partecipazione della Provincia di Terni al bando regionale sulla sicurezza stradale con un proprio progetto mentre altri quattro saranno presentati dai Comuni di Terni, Narni, Amelia, Orvieto. Il bando prevede lo stanziamento di 280mila euro di cui 100mila da parte della Provincia di Terni e 180mila da Stato e Regione. “Si vuole predisporre – ha detto il presidente – un piano di monitoraggio delle criticità presenti nella rete stradale provinciale in modo da contribuire concretamente ad una guida più sicura sulle nostre strade”. Per quanto riguarda la campagna per la sicurezza dei bambini, in collaborazione con l’Asl n. 4 e l’Ufficio scolastico provinciale, l’Aci ha attivato appositi corsi nei consultori e nelle scuole primarie per illustrare, oltre alla normativa in vigore, norme di comportamento da adottare quando si guida e si sta in auto. “Nel 2010 – ha precisato Elvira Mencarelli – a causa degli incidenti in Italia sono morti 28 bambini e più di 5000 sono rimasti feriti. Nel territorio provinciale, grazie alla campagna per la sicurezza stradale, ci sono stati solo 21 bambini feriti e precisamente 13 in un’età compresa tra 0 a 5 anni e 8 tra 6 e 9 anni. I bambini – ha continuato la Mencarelli – prestano molta attenzione ai comportamenti degli adulti ed è per questo motivo che i genitori quando si è in viaggio deve essere estremamente responsabili preoccupandosi, tra l’altro, di non utilizzare in auto cellulari, di assicurare seggiolini e di allacciare e fare allacciare le apposite cinture”.
18/4/2012 ore 14:41
Torna su