24/10/2019 ore 01:50
Terni: restaurato l'altare maggiore del santuario di San Francesco d'Assisi
Presso il santuario di San Francesco d'Assisi a Terni, sabato 31 marzo alle 17.30 si terrà la conferenza di padre Pietro Messa preside della Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani, sul tema: "Ogni giorno discende dal seno del Padre sull'altare nelle mani del sacerdote", in occasione della presentazione del restauro dell'altare maggiore (secc. XV, XX) curato dalla ditta Castrichini di Todi sotto l'alta sorveglianza della Soprintendenza Beni Storici Artistici Etnoantropologici dell'Umbria. L’altare in pietra custodito all’interno del santuario, risalente al XV secolo, ha esili colonne decorate con capitelli ad ornamentazione floreale e raccordate da archi trilobi. L'altare maggiore del santuario di San Francesco a Terni segnalava la presenza di due corpi "santi": quello del beato Simone Camporeali e Pietro Cesi da Poggio Azzuano compagni del Povero di Assisi. Sopra lo stesso altare Piermatteo d'Amelia alloggiò la sua Pala nel 1485 ed oggi conservata nel Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Terni. Ricomposto nel 1928, l'altare è uno dei pezzi significativi dell'arte liturgica francescana tuttora esistenti in Umbria. L’iniziativa s’inserisce nella serie di eventi in prospettiva della celebrazione del VIII Centenario dell'arrivo a Terni di san Francesco d'Assisi (1213-2013) e che mediante convegni, pubblicazioni, celebrazioni, spettacoli e altro intende riscoprire e valorizzare la peculiare impronta francescana nell'Umbria ternana, caratterizzata dalla presenza e testimonianza dei cinque Protomartiri francescani le cui reliquie si trovano nel santuario di Sant’Antonio a Terni.
29/3/2012 ore 11:59
Torna su