18/10/2019 ore 05:44
Spaccio al parco pubblico, arrestato un 28enne trovato in possesso di eroina
Era già stato arrestato mentre spacciava in un parco pubblico ad ottobre dello scorso anno il tunisino di 28 anni, senza fissa dimora in Italia e senza documenti, fermato di nuovo e per lo stesso reato dalla polizia. Ad ottobre il giovane era stato arrestato dagli stessi agenti in un parco di Borgo Rivo mentre vendeva eroina Brown confezionata in bacchette simili a grissini. Uscito dal carcere, deve aver ricominciato con la sua vecchia attività, tanto che gli agenti della Squadra Antidroga, mentre svolgevano un servizio di controllo mirato alla prevenzione dello spaccio - concentrato in particolare nella zona est della città dove ultimamente vengono segnalati movimenti sospetti di cittadini nord africani - l’hanno riconosciuto mentre raccoglieva da sotto un cespuglio del Parco Rosselli un involucro di cellophane che passava ad un uomo, il quale a sua volta lo nascondeva nel calzino. Gli agenti hanno fermato i due e dopo aver recuperato l'involucro si è scoperto che esso conteneva 0,4 grammi di eroina. Il 28enne è stato subito arrestato mentre l'altro, un cittadino marocchino di 48 anni residente a Terni, è stato segnalato come assuntore. Addosso al tunisino sono stati trovati altri cinque involucri contenenti eroina per un peso di circa 4 grammi e 90 euro. E’ stato arrestato per spaccio e si trova ora a disposizione del Pm. Nel corso dei controlli, sempre al Parco Rosselli, gli agenti hanno anche denunciato, per possesso ingiustificato di arma, un giovane ternano che aveva con se un coltello di genere proibito, lungo 15 centimetri.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
29/3/2012 ore 0:49
Torna su